martedì 27 settembre 2011

Vino e Convivio, Enoteca ristorante a Lucca

Mi tocca portar via dal blog di Alessio questa sua recensione su una delle tante eccellenze del nostro territorio. Aggiungo che Giovanni e signora riescono a rendere calda e piacevole l'atmosfera del locale con le loro mille attenzioni e con la loro schietta e sincera personalità.
Godeteveli insieme alla cena!

Un indirizzo enogastronomico degno di nota per chi si trova a Lucca e dintorni è Vino e Convivio. Si tratta di una fornitissima enoteca che, oltre a tante etichette di tutto il mondo, seleziona carni, salumi e formaggi con i quali offre un servizio di ristorante davvero interessante.

Il locale si trova a Coselli di Guamo, un paesino alle porte di Lucca in una zona artigianal-industriale.
Il contesto è quello che è, campagna contaminata da capannoni, lungo una strada che di giorno è piuttosto trafficata (anche da camion) e la nostra enoteca si trova in uno stabile di recente costruzione, che dall' esterno non affascina certo.
E tuttavia, lasciando l'auto nel parcheggio proprio di fronte al locale, si comincia ad intravedere qualcosa dell'interno, che lascia presagire una vera e propria oasi del gusto.
Ed infatti appena entrati (ci sono anche alcuni tavolini all'esterno, ma io ho sempre preferito sedere all' interno), ci si trova di fronte al banco della gastronomia, con salumi e formaggi in bella mostra. Lo sguardo volge poi alle innumerevoli bottiglie che "tappezzano" le pareti del locale, anzi, dei locali, visto che l'ambiente si sviluppa in diverse stanze, ciascuna ricoperta di bottiglie (confesso che a parte a bellissima scenografia, questa scelta espositiva mi lascia un poco perplesso, spero la conservazione dei vini risulti comunque ottimale).
I tavoli sono disposti in ciascuna di queste stanze e consentono quasi tutti una piacevole privacy.
Il menù è costituito da una serie di antipasti, tra i quali ricordo i prosciutti di Parma, di San Daniele, ma anche la Cecina de Leon, che è un prodotto spagnolo delizioso. E poi mozzarella di bufala di Paestum, ricotta di bufala, pappa al pomodoro, bresaola e caprino, polpettine e fiori di zucca ripieni.
Tutti questi prodotti sono preparati e serviti con la cura di chi fa questo mestiere (mestiere? Giovanni e signora sono in pensione!) per passione. Naturalmente, la carta dei vini è davvero enorme..unico difetto, la trovate alle pareti, scegliendo quà e la, l'etichetta che più vi aggrada oppure, lasciandosi guidare dalle sapienti indicazioni di Giovanni.
I primi piatti sono vari ed oltre alle classiche preparazioni (carbonara, cacio e pepe) abbiamo particolarità come la pasta al Garum, piuttosto che al caffè (che io non ho mai assaggiato).
Seguono i secondi, dove di solito abbiamo due scelte: del manzo (ottimo angus) e secreto di maialino iberico che, cito dal sito di slowFood di Siena: è un taglio di filetto, reso soave dal suo stesso grasso, peraltro quasi privo di colesterolo grazie all'alimentazione con le ghiande. Eccezionale!
A finire, dolcini semplici ma sinceri (per gli amanti del genere, ci sono anche i Dolcetti Dai Dai!), caffè e volendo, distillati di tutti i tipi.
Si trascorre una bella serata, mangiando e bevendo benissimo. Prezzo corretto per il cibo e molto conveniente per il vino.
Straconsigliato.

lunedì 26 settembre 2011

il vero e il falso nell'arte, conferenza

Segnaliamo questa conferenza forse un po' 'tecnica', ma che diventa occasione per visitare la GAMC a Viareggio.

In occasione della VIII giornata nazionale degli Amici dei Musei, domenica 2 ottobre 2011 alle ore 16,30 , la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea GAMC e gli Amici del Museo Viareggio presentano la conferenza:

L’arte. Il falso e il vero

La legge Pieraccini contro la falsificazione artistica

La conferenza si terrà presso la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea sita nel Palazzo delle Muse di Viareggio e questo è il programma dell'evento con i vari interventi:

Intervengono:

Giovanni Pieraccini

Autore della legge e Presidente della Fondazione Romaeuropa

Fabrizio Lemme

Professore di Diritto dei Beni Culturali, Università Jean Moulin di Lione

Mario Lolli Ghetti

già Direttore Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l’Arte e l’Architettura Contemporanea del MIBAC

Glauco Borella

Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici di Lucca e Massa Carrara

La conferenza è finalizzata all’approfondimento dei temi connessi alla tutela e alla conservazione dei Beni Culturali. Il Senatore Giovanni Pieraccini, appassionato collezionista d’arte che ha generosamente donato la sua preziosa raccolta alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Lorenzo Viani, è autore dell’omonima legge n. 1062 del
20 novembre 1971
contro la falsificazione delle opere d’arte.

Durante la conferenza verranno quindi affrontati argomenti riguardanti il patrimonio artistico nei suoi aspetti tecnico-gestionali e operativi regolamentati dal codice dei Beni Culturali.

Ingresso gratuito

Info: Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Lorenzo Viani

Piazza Mazzini, 55049 Viareggio (LU)

0584 581118

gamc@comune.viareggio.lu.it

domenica 18 settembre 2011

il Settembre Lucchese e i Frati

Settembre per Lucca è un mese speciale: culmina con la processione per Santa Croce e gli eventi correlati, e si dipana con una miriade di occasioni per visitare città e dintorni e per partecipare alla vita e alla cultura locale.
Fiere, sagre, rievocazioni, mostre e mercati affollano il calendario settembrino, ecco alcune occasioni da non perdere sul finir del mese:
24 settembre:
"Commemorazione della battaglia del castellaccio di Aquilea" ore 10 ad Aquilea, visita alle rovine del Castellaccio - info: www.paesidilucca.it/aquilea
Osservazione telescopica didattica del Sole - Piazza del Giglio ore 10 - 13 - Unione Astrofili Lucchesi www.ual.lucca.it
Piazza Napoleone - esibizione e dimostrazioni di danza e serata di tango argentino - ass. Danza&Danza.

Ma il settembre Lucchese è anche suoni, profumi e sapori e sicuramente tra i più caratteristici che ci avvisano che è festa ci sono i "Frati" ovvero le tipiche ciambelle di Lucca che ricordano la chierica dei frati, appunto, grazie al classico buco al centro!
ed ecco una ricetta semplicissima da provare:

Ingredienti:
1 Kg di farina, 100 g di zucchero, 25 g di lievito di birra, scorza di 1 limone grattugiata, 100 g di burro, 1 pizzico di sale, acqua quanto basta.

Preparazione:
Mettere la farina a fontana.
Al centro radunare gli ingredienti, impastare con aggiunta di acqua (500 cc circa).
Formare delle ciambelline di circa 50 g ciascuna.
Lasciar lievitare coperte con un panno per circa 2 ore.
Friggere in olio di semi.
Spolverare con lo zucchero.

E' festa!!! :)

mercoledì 7 settembre 2011

video

Vivo a Lucca da ormai 20 anni e, confesso, in tutto questo tempo non ho mai visitato la casa di Giacomo Puccini nel centro di Lucca. Per un motivo o per l'altro non ho mai trovato il tempo o la voglia o lo stimolo giusto per vedere il luogo dove è nato l'autore della musica più suonata al mondo dopo quella di Mozart.
E in questi anni ho sempre un po' rimpianto quella mia mancanza perchè la casa natale sembrava essere destinata a non esser mai più riaperta. Invece qualche mese fa si è diffusa la notizia che le questioni legali si erano risolte e che finalmente il 13 settembre 2011 Lucca avrebbe riavuto la disponibilità di uno dei luoghi più richiesti dai turisti in visita alla città.
Saranno esposti gli oggetti appartenuti al Maestro, il suo letto, il pianoforte, il grammofono, saranno visibili alcuni costumi di scena come quello della Turandot.. insomma finalmente "il" luogo di Puccini nella sua città.
L'inaugurazione si terrà alle ore 12 del 13 settembre preceduta da un concerto bandistico della Filarmonica "Gaetano Luporini" in Piazza Cittadella alle ore 11 e in seguito tutti potranno visitare la casa secondo i seguenti orari:
da aprile a ottobre: 10.00 - 18.00 - da novembre a marzo: 11.00 - 17.00 - chiuso il martedì.
Durante il periodo estivo sono previste aperture serali così come concerti e altri eventi.
Il botteghino per la vendita dei biglietti d'ingresso si troverà accanto al Bar Paris Boheme, di fronte alla statua del Maestro (che avrebbe bisogno di una pulitina..).

I biglietti individuali costano 7 euro, ma sono previste riduzioni in molti casi.
I siti ufficiali di riferimento sono: quello della Fondazione e quello su Facebook
Inoltre le guide di Lucca hanno collaborato per strutturare degli itinerari a Lucca dedicati a Puccini che possono essere fortemente personalizzati con concerti e ingressi in luoghi solitamente non visitabili oltre, naturalmente, alla casa-museo alla consueta tariffa ufficiale (escluso il biglietto ridotto per l'ingresso al museo).



lunedì 5 settembre 2011

Linea Gotica, visite di settembre

Non mancano i partecipanti al percorso di visita della Linea Gotica, come potete vedere dalla foto che ci hanno inviato gli amici del Comitato Recupero e Valorizzazione di Borgo a Mozzano. Ricordiamo che anche a settembre è possibile effettuare le visite guidate il secondo e quarto sabato di settembre con appuntamento alle ore 9,30 presso la sede della Pro Loco di Borgo a Mozzano in Piazza XX Settembre. E' necessario un preavviso telefonico.
Per gruppi superiori alle 6 persone è possibile effettuare la visita anche in altri giorni previo accordo via telefono o via email.

Ecco gli itinerari:
1 - visita alle fortificazioni "Madonna di Mao" - Socciglia, Anchiano. Difficoltà: nessuna - Tempo: due ore circa;
2 - visita alle fortificazioni "Madonna di Mao" - Socciglia, Anchiano con ascesa al "Pianello". Difficoltà: livello 1 - Tempo: due ore e mezza circa - Calzature comode;
3 -
visita fortificazioni del Monte dell’Elto (Rivangaio). Partenza da Domazzano di Valdottavo.con passeggiata panoramica in lieve salita di circa 20 minuti. Difficoltà: livello
2 - Tempo: due ore circa - Calzature: scarponcini, scarpe da ginnastica.
4 - comprende la visita ai tre siti insieme. Tempo
4-5 ore (pasto al sacco o possibile pranzo presso il punto di ristoro organizzato dai volontari previa prenotazione)

Referenti: per Borgo a Mozzano: Pieroni Piergiorgio - Martini Marcello

Per Anchiano: Luciano Evangelisti.

Per Valdottavo: Emilio Carretta - Lamberto Battistoni - Carlo Radini

Per prenotazioni telefonare entro il venerdì al numero 0583 888881 dalle ore 9,30 alle 12,30 e tutti i giorni. Per le gite scolastiche e i gruppi (almeno 6 persone) concordare con Ufficio Pro Loco giorno e modalità delle visite.

mail proloco@borgoamozzano.org

orario di ufficio: 9,30-12,30 e 15-17

oppure telefonare direttamente al +39 347 7167559 o al +39 347 9402087

Gli spostamenti si effettueranno con mezzi propri.

Non è previsto biglietto d’ingresso, ma è gradita una offerta libera

In caso di cattivo tempo prendere accordi con Ufficio Informazioni della Pro loco

sabato 3 settembre 2011

La memoria della Liberazione

Oggi ci siamo trovati per caso a passare da Ponte a Moriano e alla vista della piazza principale affollata da gente e da mezzi, ci siamo fermati, ricordandoci subito, anche grazie ai figuranti e ai bersaglieri presenti, che in questi giorni si celebrano le diverse fasi della Liberazione nella Provincia di Lucca con un calendario di attività e manifestazioni degno di attenzione sopratutto per non dimenticare mai.
Domenica 4 e lunedì 5 le celebrazioni si svolgeranno a Lucca.
Le foto sono relative a Ponte a Moriano.
Prima dei sorrisi dei figuranti, un minuto di silenzio rotto dal suono della tromba, spezzato e commosso, del Bersagliere.